A+ A A-

Dicono di noi

Nei mesi scorsi, prima di iniziare questa avventura, abbiamo realizzato un sondaggio fra giornalisti, autori e altri operatori del settore cultura, design, grafica editoriale, comunicazione e altro, per capire quale e quanto interesse ci poteva essere nella realizzazione del Premio Cover Più.
Riportiamo alcune delle risposte:

 

Maria Francesca Rotondaro, giornalista e scrittrice 

“...l’idea mi piace molto e la condivido.La copertina è il vestito del libro. E buon libro non è solo di chi lo scrive, ma anche del "sarto" che sa cucire addosso alle parole l'abito perfetto.”

 

Barbara SardellaResponsabile Eventi della catena di librerie ubik

(www.ubiklibri.it)

“...mi sembra un'ottima idea, non credo che esistano premi simili a livello nazionale e sarebbe bello focalizzare l'attenzione anche sulla veste dei libri.

Spesso i lettori non sanno molto sulle origini delle copertine, su chi le crea e sul lavoro di ideazione e scelta; secondo me alcune sono delle opere d'arte sottovalutate (penso a Scarabottolo per Guanda, ad esempio).

Il concorso potrebbe poi dare vita a delle mostre itineranti che potrebbero tenersi nelle librerie (e a noi di ubik ti dico già che piacerebbe molto).”

 

Stefano Mecenategiornalista, critico musicale, esperto in comunicazione, consulente editoriale.

“...mi sembra un'ottima idea: era ora che venisse presa in considerazione una parte del libro che, spesso è quella di immediata persa sul pubblico e che quindi, per un motivo o per l'altro, è arte a sua volta.

Interessante il coinvolgimento degli istituti d'arte che dovrebbero (o almeno potrebbero) essere fucine di idee e di professionisti.

Sarebbe interessante aggiungere al premio un convegno destinato a parlare dell'argomento e ad aprire possibili spazi di confronto tra editoria, pubblico e grafici...”

 

 Giovanna Speranza, giornalista

“L'idea del premio riservato alla grafica editoriale è da vero colpo di genio, in effetti la prima cosa che viene notata di un libro è la sua copertina. Spesso infatti, a parte chi lo fa per professione, i semi-professionisti o i veri amanti che cercano opere o autori specifici, si tende a scegliere un libro proprio dal colpo d'occhio che si riceve dalla copertina. Un po' come qualsiasi "prodotto" in vendita che necessita di buona presenza, e il lavoro certosino della grafica editoriale è fondamentale e merita anch'esso un valido riconoscimento. E se diventasse anch'esso un po' come un Oscar...brillerebbe nel curriculum del grafico. Ottima anche l'idea di estenderlo agli studenti di istituti d'arte e indirizzo grafico.

Positivo su tutta la linea.”

 

Rosanna MaraniGiornalista Comunicatrice Poeta Scrittrice Conduttrice Autrice Paroliera

(http://lortodirosanna.wordpress.com)

“Mi pare una bellissima idea...”

 

Sandra Giuliani, consulente editoriale, presidente Associazione culturale Donne di carta, ex editora

ilcasoeilventoedizioni.wordpress.com

 “...è una bella idea sia per la promozione di un lavoro sommerso come quello del grafico editoriale sia come forma di promozione editoriale.”

 

Michela Coluzzigiornalista ufficio stampa Idi sanità

“La tua idea è interessantissima e si potrebbe essere globale tanto da estendersi ad altri Paesi. E poi la sezione dedicata ai giovani potrebbe fungere da stimolo a molti giovani e studenti, che pur volendo intraprendere un lavoro creativo, sono scoraggiati dal periodo storico non troppo felice.”

 

Antonio Giordano Giornalista presso Class Editori, MF Sicilia

“...idea interessante, anche perchè molto spesso mi sono chiesto chi ci fosse dietro a delle copertine di libri. Riuscire a dargli un volto (ed anche un premio, se è bravo) non è male.”

 

Moreno Gussoni, giornalista

“...mi sembra un'ottima idea”

 

 

Gianmaria Roberti, giornalista

(http://www.ildesk.it)

“L'idea di un premio alla grafica editoriale mi pare sensata, forse perfino tardiva. Per esperienza so quanto ingrato sia il compito dei grafici, i professionisti più negletti dell'editoria. Ma anche quelli che svolgono un'opera fondamentale, nella civiltà delle immagini, dove la comunicazione circola anzitutto per schemi visivi. Pertanto, ti faccio i miei complimenti e ti esorto a proseguire su questa strada.”

Michele Caporosso, journalxxx presso Rolling Stone/Vogue/L'Espresso + marketing specialxxx presso Rockit + & more

"Il progetto è interessante." 

  

Alexandra Merizziautrice, giornalista pubblicista

(www.inchiostronerosangue.blogspot.it

“L'idea mi sembra buona...se ben sviluppata troverà terreno fertile, anche tenuto conto che sempre si punta sulle cover dei libri per attirare l'attenzione del pubblico.”

 

Raffaella Amoruso, Blogger -lavoratrice autonoma-poetessa-pittrice - fotografa - talent scout-

http://invololibero.jimdo.com/

“...il tuo progetto è molto interessante, sopratutto per chi, come me utilizza spesso immagini proprie per la copertina dei libri. Ti appoggio eccome e come avrai novità ti prego di farmelo sapere.”

 

 Tiziana Navaeditor e copywriter, titolare dell’agenzia di scrittura ScriVivendo

(www.scrivivendo.it)

“...penso che l’idea di un premio per la migliore copertina sia ottima.”

 

Cinzia Gallettogiornalista è autore di ”prospettive di Viaggio nella geografia dell’invisibile”  e altri 4 libri,

(turismodelbenessere.it/com).

“... l'idea mi sembra molto interessante, tienimi aggiornata.”

 

Carlo Sala, giornalista free lance, autore del volume "Verità taciute" sulla crisi dell'euro

“L'idea mi pare decisamente azzeccata: e' uno spazio a cui nessuno si era dedicato.” 

 

Sebastiano Di Mauro responsabile redazione giornale 2righe quotidiano on line

(www.2duerighe.com)

“Mi sembra un'ottima idea, soprattutto perchè coinvolge i giovani.

Ti faccio un grande "in bocca al lupo" perchè l'iniziativa abbia un grande successo e quando sarà il momento manda pure un comunicato in redazione per la segnalazione sul nostro quotidiano.”

 

Luca Masali scrittore, giornalista

www.penniebook.it

"…è un'idea fantastica! 
da tempo su Pennyebook insisto sulla necessità di fare BELLE copertine sulle autoproduzioni (http://pennyebook.blogspot.it/2012/09/ebook-autoprodotti-quanto-conta-la.html), quindi se mai decidessi di fare anche una categoria "miglior copertina self publishing" ne sarei estasiato…"

Giuliana Di Gioia, redattrice presso Il www.Titolo.it

“Il tuo progetto mi sembra molto interessante; è bello che anche in quello che è considerato uno dei settori più in crisi, ci sia ancora voglia di fare.”

 

Francesca Pirotta, studentessa di Psicologia e blogger.

http://francilettricesognatrice.blogspot.com

“...il suo progetto mi sembra molto interessante e con piacere lo segnalerò sul mio blog.”

 

Alessandra Dalla Gassablogger del sito www.liberaillibro.com

“...il tuo progetto mi sembra MOLTO interessante e sono disponibilissima a darti una mano nel diffonderlo.”

  

Anna Piazza, scrittrice/sceneggiatrice

www.annapiazzaproject.wordpress.com

“Era ora che ci fosse un riconoscimento ( sempre ancora troppo poco però) per gli illustratori e grafici dell'editoria. Da scrittrice trovo che la copertina sia vitale nel gioco del marketing e della comunicazione.”

 

Luigi D'Alise Giornalista. Direttore dell'Ago Press. Presidente di Slow Sud.

www.agopress.it

“...credo che le copertine dei libri siano, dopo le recensioni e la conoscenza del titolo/autore, una delle ragioni per acquistare un libro.

sono spesso loro a strizzare l'occhio dagli scaffali, orientando un acquisto.

ben venga dunque un riconoscimento a quei professionisti che con il loro lavoro contribuiscono al successo di vendite di un editore.”

 

Geneviève Makaping Giornalista e Antropologa

www.makaping.blogspot.com "Makaping Show"

“Che dire del tuo progetto?

Semplicemente meraviglioso! Inedito, bello, interessante, molto

interessante. Sarà un successo, ne sono ampiamente sicura. Mi commuove

anche la tua generosità intellettuale, quella di dedicare uno spazio ai

giovani. Hai la mia stima e ammirazione.”

 

Francesca Monti, giornalista de Il Popolo Veneto.

juventus2006.ilcannocchiale.it

wonderfulworld.ilcannocchiale.it

www.ilpopoloveneto.it

ilpopoloveneto.blogspot.com

“Penso sia un progetto molto interessante quello che stai realizzando e soprattutto una grande opportunità per chi opera nel mondo dell'editoria.”

 

Emila Paola Ines Condarelli Direttore responsabile del periodico "Il Volontarito dei Due Mari" presso Csv dei due Mari

yeslive.it

http://www.yeslive.it/yes/

“...il progetto mi sembra interessante.”

  

Anna Maria Funari Autrice, giornalista, Organizzazione presentazione libri

“...per quel che riguarda il premio, beh... mi sembra una cosa molto carina, visto che la copertina di un libro è la prima cosa che colpisce quando entriamo in libreria a comprarne uno. Personalmente, sono stata parecchio esigente con i grafici che hanno realizzato le copertine dei miei due libri, perché ritengo che, in qualche modo, le immagini debbano far intuire ciò che sarà quanto meno il contenuto, il soggetto della storia.

Inoltre, se dedicato a grafici esordienti, si riuscirà a valorizzare il loro lavoro e a farli conoscere; un po' come accade per noi autori che, se non ci chiamiamo Saviano, Camilleri (e davanti a lui mi tolgo tanto di cappello) o Antonella Clerici, abbiamo una possibilità pari ad un milionesimo x 1000 di farci conoscere.

Quindi non posso che essere d'accordissimo con la tua idea”

  

Fabio Vercilli Giornalista presso Class CNBC

http://www.laboratoriolapsus.it/

“ Mi sembra un progetto valido, magari qualche ragazzo avrà la possibilità di farsi notare...”

 

Manuela Gatta, editor e giornalista freelance

"...trovo l'iniziativa davvero molto interessante, quindi ti appoggio in pieno.”

 

Maria Teresa Steri, Giornalista presso Tourbillon

http://animadicarta.blogspot.it/

“mi sembra un progetto interessante il tuo.”

Monia Mariani, giornalista, scrittrice

http://moniamariani.wordpress.com

“...è una bella iniziativa sicuramente che premia la creatività.”

 

Anna Maria Bruni, scrittrice e giornalista, web editor, social blogger, editor, living theatre guerrilla

www.lunicapossibilitadiesserenormale.net

“...penso che sia un'ottima idea, davvero. La grafica va assolutamente promossa perché è un linguaggio a sé e contemporaneamente sa mettersi in sintonia con il contenuto che deve rappresentare, perciò c'è un lavoro di sensibilità straordinario che finora non è stato abbastanza valorizzato. Questa tua idea invece può essere una buona occasione per promuoverlo e contemporaneamente anche un ottimo stimolo creativo. Lo abbiamo già visto con le cover dei vinile, che hanno fatto la storia e sono celebratissime. Lo stesso può accadere con i libri.”

 

 Michela Zanarellafreelance presso diversi giornali on line

...il tuo progetto è davvero molto interessante

 

  • ACPI (Associazione Consulenti Pubblicitari Italiani)
    Viale Antonio Gramsci, 298 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
    www.acpi.it - Codice fiscale 07105960152
  • Copyright © 2013 Alessandro Botta, tutti i diritti riservati.
    Realizzazione del sito a cura di Alessandro Botta
    ottimizzazione seo a cura di Umberto Orefice